loader

L’importanza di connettersi in sicurezza


Cos’è una VPN?

Una VPN (Virtual Private Network) è una rete privata virtuale finalizzata a garantire sicurezza e privacy dei dati attraverso un canale di comunicazione riservato tra dispositivi, una sorta di tunnel crittografato; tali dispositivi non devono essere necessariamente collegati in locale alla rete LAN ma bensì possono accedere alla rete anche essendo geograficamente distanti.

Dal punto di vista aziendale, quindi, non è solo un modo per proteggere il traffico internet e mettere al sicuro i dati che passano durante la connessione, ma permette agli utenti di connettersi alla LAN aziendale anche da remoto utilizzando una rete pubblica come Internet.

I maggiori utilizzi di una VPN

Le reti VPN trovano ampio utilizzo in ambito aziendale e nella pubblica amministrazione, principalmente perché permettono di ridurre i costi nella realizzazione di una propria rete che sia allo stesso tempo efficiente e protetta.

Vediamo gli scenari di utilizzo della VPN all’interno delle aziende:

  • Permettere ai dipendenti di connettere il proprio dispositivo alla LAN aziendale, facendo in modo che i lavoratori da remoto possano accedere a gestionali o applicativi accessibili soltanto se connessi alla rete aziendale, oppure addirittura accedere tramite al proprio PC presente fisicamente in azienda tramite software di “Desktop remoto”.
  • Collegare più LAN aziendali tra di loro, collegando molteplici punti vendita alla stessa rete, garantendo una connessione cifrata come se fossero un’unica rete locale.

Tuttavia, molti utenti privati stanno rivalutando l’opzione di navigare utilizzando VPN, per tutelarsi mentre scambiano dati su internet ma soprattutto per evitare restrizioni quali ad esempio il “geoblocking”.

Come possiamo classificare le VPN?

  • VPN AD ACCESSO REMOTO Consentono agli utenti di accedere a un server su una rete privata, si tratta quindi di un collegamento tra un PC client VPN ed il server dell’azienda.
  • VPN SITE-TO-SITE Questo tipo di VPN si utilizza per connettere in una rete privata, uffici o punti vendita dislocati in più sedi, consentendo routing e comunicazione sicura.

In questo scenario, ogni sede avrà un router dedicato, che costituisce quindi un nodo della VPN.

Tra le VPN SITE-TO-SITE possiamo distinguere due sottogruppi:

  • VPN-Intranet quando vengono unite più sedi della stessa azienda
  • VPN-Extranet quando si uniscono aziende o uffici esterni all’organizzazione.

Considerazioni finali

Sebbene le VPN possano essere spesso accostate ad aziende e pubblica amministrazione, vi sono dei vantaggi anche per l’utente privato che decide di navigare utilizzando una VPN, per mantenere privacy e anonimato durante la navigazione, garantire l’accesso a servizi o siti web senza restrizioni e soprattutto salvaguardandolo dalle minacce informatiche sempre più comuni.

Dal punto di vista aziendale invece possiamo dire che i vantaggi nell’utilizzo di una rete virtuale privata sono innumerevoli, dall’abbattimento dei costi all’ottimizzazione della fruibilità della comunicazione.

Un’infrastruttura basata su una VPN garantisce al contempo facilità di adattamento delle reti e sicurezza grazie all’utilizzo di protocolli di “Tunneling”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *