loader

Dal 19 Ottobre è possibile inviare le domande direttamente sul sito Invitalia


L’incentivo, gestito da Invitalia, prevede uno stanziamento per il biennio 2022-23 di 80 milioni diviso in due sportelli:

  • 40 milioni sul primo sportello a copertura delle installazioni effettuate dal 4 ottobre al 31 dicembre 2022
  • 40 milioni sul secondo sportello per le installazioni effettuate nel 2023, i cui termini di apertura verranno comunicati successivamente

Il rimborso delle spese effettuate per l’acquisto e l’installazione di wallbox domestici o colonnine prevede un contributo in conto capitale, fino all’80% delle spese ammissibili, coprendo spese per un massimo di 1.500 euro per gli utenti privati e fino a 8.000 euro per i progetti condominiali.

Nelle spese rimborsabili possono essere compresi anche:

  • lavori sull’impianto elettrico
  • opere edili
  • impianti e i dispositivi per il monitoraggio

Si tratta quindi di un rimborso che agisce in modo retroattivo sulle spese già sostenute.

Fonte: Invitalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *